25.11.07

il tartufo di cavola

Abbiamo scoperto che ci sono degli ottimi tartufi 'dietro casa'.
Pro-Loco Cavola
http://digilander.iol.it/prolcor/cavola/
tel. 0522 614444
e fanno anche la festa del tartufo la 1a e la 2a domenica di Novembre. Ovviamente ce le siamo perse ma speriamo di poterne approfittare l'anno prossimo.

11.11.07

pollo al curry

1 petto di pollo (cioe' entrambe le meta')
10/12 gamberetti
4 mele gialle magari un po' vecchie
1 quadratino di panna da cucina (meglio ancora con il latte di cocco)
50 grammi di burro
1 cipolla
1/2 peperone giallo
un pochino di pancetta o prosciutto cotto
del brodo di carne
1 spicchio di aglio
1 1/2 tsp di zenzero in polvere
1 tsp cumino
1 tsp turmeric
1 tsp coriandolo
1 tsp di pepe di cayenna
1 tsp garam masala
1 TBSP di curry medio
1 lime
un po' di olio.

SOFFRIGGERE la cipolla con il burro (e' abbondante lo so ma ci vuole) fino a che e' trasparente
AGGIUNGERE la pancetta o il prosciutto e rosolare bene
AGGIUNGERE il peperone giallo tagliato a pezzettini piccoli e l'aglio schiacciato.
mentre tutto sta soffriggendo, SBUCCIARE le mele e GRATTUGGIARE le mele in modo da ridurle in julienne. (potete anche lasciarle a pezzettini ma in questo caso bisogna che siate sicuri/ed di avere il tempo sufficiente per cuocerle fino a spappolarle)
AGGIUNGERE le mele al soffritto e fare caramellare il tutto fino a che non si sia amalgamato bene
MESCOLARE tutte le spezie in una ciotolina e
AGGIUNGERE il composto di spezie e un po' di brodo al soffritto.
SOBBOLLIRE dolcemente per 30/40 minuti, anche di piu' aggiungendo il brodo di volta in volta senza esagerare troppo.

nel frattempo...
PREPARARE I GAMBERETTI: cuocerli 5 minuti in acqua bollente salata. Volendo togliere il guscio ed il filettino nero. Mettere da parte fino a 15 minuti dalla fine cottura del curry.

PREPARARE IL POLLO: pulire i petti di pollo da tutte le parti filamentose, strane o troppo grasse. (NB a qualcuno piace molto mangiare anche i pezzi di pollo interi, con tanto di ali pelle e ossa... a me no... quindi la ricetta si presta a notevoli variazioni). Tagliare il petto o in CUBETTI da 2 cm di lato circa o in striscioline lunghe e sottili. Scaldare una padella antiaderente aggiungendo un pochino di olio e il succo di un lime. Sempre tenendo il fuoco molto alto, saltare il pollo fino a che non risulti dorato in tutti i suoi lati. Mettere da parte e lasciare riposare fino alla 20 minuti dall fine cottura del curry. (si' il pollo continua a cuocere anche mentre sta fermo fuori dal fuoco quindi non e' necessario verificare che sia veramente COTTO... dopo si asciuga troppo)

Quando mancano circa 20 minuti dal momento in cui dovete servire in tavola, AGGIUNGERE il quadratino di panna da cucina ed il pollo (insieme ad tutto il suo sugo, se ve n'e'), riportate ad ebollizione e laciate sobbollire 5 minuti. AGGIUNGERE i gamberetti e lasciate continuare la cottura.

SERVIRE con riso bollito o al vapore.

Volendo si possono aggiungere in tavola delle ciotoline con uvetta, cocco e noccioline da aggiungere a piacere dei commensali.

8.11.07

Muffin con bacche e zucca

Ricetta valida, una specie di esperimento. sono venuti fuori 13 muffinoni.

2 cups di farina
1/2 cup di zucchero di canna
1 teaspoon di bicarbonato di sodio (si' proprio bicarbonato!)
1 teaspoon di cannella
1/2 teaspoon di noce moscata
1/2 teaspoon di sale
1 cup di puree di zucca (tagliata a pezzetti, cotta al vapore e spiacciccata)
2 cups di cranberries a pezzi o uvetta o albicocche a pezzi o noci
1/2 cup di olio di semi o burro fuso (o CRISCO)
1/4 cup di latte
1/4 cup di melassa
1 uovo, leggermente sbattuto in precedenza

MESCOLARE gli ingredienti asciutti (farina, zucchero, bicarbonato, cannella, noce moscata, sale) in una ciotola
MESCOLARE gli ingredienti bagnati in un'altra ciotola (attenzione la melassa e' un po' dura/appiccicosa ma diventa piu' gestibile se scaldata un pochino per esempio mescolandola con il burro ancora un po' caldo o la zucca tiepida)
MESCOLARE tutti gli ingredienti
AGGIUNGERE le bacche/uvetta
VERSARE il composto negli stampini da muffin ricoperti dalle apposite coppette in carta oleata oppure imburrati ed infarinati abbondantemente.
CUOCERE 25/30 minuti nel forno a 180 gradi oppure fino a quando lo stuzzicadenti viene fuori pulito ed asciutto dopo averlo inserito in un muffin.

11.6.07

apple pie

PER L'IMPASTO
2 cups di farina bianca
1 teaspoon di sale
2/3 cup + 2 tablespoons di burro o margarina (freddi)
4 o 5 tablespoons di acqua

PER IL RIPIENO
1/3 o 2/3 di cup di zucchero bianco
1/4 di cup di farina bianca
1/2 teaspoon di cannella
1/2 teaspoon di noce moscata
pizzico di sale
8 cups di mele verdi tagliate a pezzettini (circa 8 medie o 6 grandi)
2 tablespoons di burro o margarina (opzionale)

PER L'IMPASTO
MESCOLARE farina e sale in una ciotola.
AGGIUNGERE il burro o margarina a pezzettini e utilizzare un coltello o una forchetta (o l'apposito attrezzo) per mescolare gli ingredienti. Il composto deve risultare come una farina a grana fine con palline piu' piccole di un pisello. (potete usare anche un frullatore tipo bravo simac con la lama del coltello che trita: FUNZIONA BENISSIMO ma non bisogna esagerare a fare l'impasto troppo fine)
AGGIUNGERE l'acqua fredda mettendo pochi cucchiai per volta fino a che vedete che le palline si incollano l'una all'altra e cominciano a staccarsi dai bordi della ciotola. In questa fase e' bene usare le mani (in maniera leggera, senza schiacciare troppo le palline) per sentire bene se 'appiccica'.
Quando vi sembra che sia il momento giusto, VERSARE tutto su un ripiano e FORMARE una palla. (se la palla non sta insieme, avete toppato, serve altra acqua) La palla NON va impastata. Dividete la in due parti (un terzo e due terzi).
USARE i due terzi per foderare il fondo della tortiera che contrariamente a quanto si possa pensare NON deve avere i bordi rimovibili.
Per STENDERE l'impasto puo' essere utile usare due fogli di carta da forno, uno sotto e uno sopra, in modo che l'impasto non si attacchi al mattarello e al ripiano e soprattutto per evitare di aggiungere troppa farina che renderebbe l'impasto troppo duro. I bordi e' normale che si rompano, la pasta DEVE essere friabile, certo se si sbriciola troppo, manca acqua ma e' troppo tardi per aggiungerla ora. In extremis potete usare le bricioline come sono e schiacciarle dentro la tortiera, la prossima volta uscira' meglio (mettete un po' di acqua solo nel coperchio della torta). Preparate il coperchio e lasciatelo da parte.

PER IL RIPIENO
SBUCCIARE le mele e tagliatele a pezzettini se non l'avete ancora fatto. Ci sono diverse scuole di pensiero su come tagliare le mele, fate come preferite.
MESCOLARE in una ciotola farina, zucchero, cannella, noce moscata e sale.
AGGIUNGERE questo composto alle mele mescolando bene. La farina si appiccica alle mele.
METTERE il ripieno dentro la tortiera lasciando la parte centrale piu' alta (le mele cuocendo si compattano, il ripieno scende riempiendo bene i bordi. se mettete il ripieno 'pari' per tutta la tortiera, alla fine la torta sara' piu' bassa al centro e NON E' BELLO).
AGGIUNGERE due o tre fiocchetti di burro al centro.
SIGILLARE la torta con il coperchio di pasta facendo dei piccoli taglietti al centro. E' necessario che i bordi siano ben chiusi perche' il ripieno bolle durante la cottura.
COPRIRE il bordo della torta e della tortiera con un foglio di alluminio fino a 15 minuti dalla fine della cottura per evitare che bruci.
CUOCERE per 40/50 minuti a 220 gradi C nella parte centrale del forno o fino a che vedete che il ripieno comincia a bollire attraverso i tagli della crosta. RAFFREDDARE almeno 2 ore prima di servire. (se non aspettate 2 ore per davvero, quando tagliate la torta tutto il ripieno scappa fuori...)

1.5.07

dinner rolls

3 1/2 o 3 e 3/4 Cup di farina tipo 0
1/4 Cup di zucchero bianco
1/4 cup di burro o margarina ammorbidita (anche olio d'oliva)
1 tsp di sale
1 cubetto di lievito
1/2 cup di acqua molto calda (37/40 gradi)
1/2 cup di latte caldo (idem)
1 uovo grande
altro burro o margarina fusi se desiderato

1. MESCOLARE 2 C di farina, zucchero, burro, sale e lievito in una ciotola grande. AGGIUNGERE acqua e latte e uovo. SBATTERE con la frusta elettrica per un minuto a bassa velocita' ed un altro minuto a media velocita'. AGGIUNGERE un altro po' di farina in modo da rendere il composto impastabile a mano.

2. IMPASTARE per 5 minuti, incorporando la restante farina ed aggiungendone il meno possibile. Il composto deve risultare elastico ed omogeneo. LASCIAR riposare l'impasto in una ciotola precedentemente oliata od imburrata e girare il composto nella ciotola in modo da ungere tutta la superficie della palla. COPRIRE con pellicola senza sigillare. LIEVITARE per un ora o fino a che il composto non raddoppia il suo volume. Deve essere lasciata in un posto tiepido, aerato ma non ventilato.

3. IMBURRARE una teglia con i bordi alti di 30 x 40.

4. SGONFIARE l'impasto lievitato. DIVIDERE la pasta in 15 parti uguali. APPALLOTTOLARE la pasta, DISPORRE nella teglia ed eventualmente IMBURRARE su tutti i lati. LASCIAR LIEVITARE un'altra mezzora o fino a che non avra' raddoppiato di volume.

5. RISCALDARE il forno a 190 gradi.

6. CUOCERE per 12/15 minuti fino a che non saranno imbruniti. (io di solito faccio 15 minuti a 190 e 5 a 200, lasciando una teglia piena di acqua sul fondo del forno)