21.4.11

panna cotta

5 dl di panna fresca
130 gr. di zucchero a velo vanigliato (o zucchero a velo normale e vaniglia)
25 gr di gelatina in fogli (io ho usato la colla di pesce)

METTERE la gelatina ad ammorbidire in un po' di acqua fredda per 15 minuti. SCALDARE la panna con la vaniglia e lo zucchero a velo mescolando con una frusta fino a che non comincia appena a sobbollire. AGGIUNGERE la gelatina, mescolando bene. VERSARE negli stampini e METTERE in frigo per almeno 4 ore.

Sono buonissime e onestamente facilissime. Con la colla di pesce (25 gr) onestamente e' venuta fin troppo soda. A me piace un po' piu' morbida. Ma era veramente buona e facile. Da ripetere perfezionando le dosi.

savoiardi

4 uova
110 gr di zucchero semolato
100 gr di farina 00
50 gr di zucchero a velo
zucchero in granell
sale
burro e farina per la placca

MONTARE i bianchi a neve con un pizzico di sale e 20 gr. di zucchero a velo.
SBATTERE i tuorli con 80 gr di zucchero fino a che diventano belli spumosi. UNIRE sale e farina setacciata, MESCOLARE bene.
UNIRE i due composti molto delicatamente.
Usando una tasca da cucina, STENDERE sulla carta da forno. SPOLVERARE con lo zucchero a velo mescolato alla zucchero semolato. ATTENDERE 10 minuti e RIPETERE l'operazione o con lo zucchero a velo o con lo zucchero in granella.
INFORNARE a 180°C per 15-20 minuti, girando la teglia almeno una volta.

Sono buonissimi e ne vengono un sacco. La prima volta ho fatto la cavolata di mescolare subito tuorli, con zucchero e farina e sono venute delle pietre. Volendo si possono decorare con dei fili di cioccolato fuso. Devo pero' trovare la maniera piu' intelligente di stenderli sulla placca perche' come sono usciti era un gran casino.

zuppa di ortiche

400 gr di foglie intere di ortica
60 gr di burro
3 cucchiai di olioi d'oliva
1 cipolla media
1 litro di brodo di pollo
2 cucchiai di farina
2,5 dl di panna liquida
40 gr di parmigiano reggiano
4 fette di pane casereccio
sale
pepe

LAVARE le foglie di ortica indossando i guanti di plastica. SBOLLENTARE le foglie di ortica nell'acqua calda per 1 minuto o 2. SGOCCIOLARLE e TAGLIARLE in pezzettini piccoli per esempio con una forbice. TRITARE finemente la cipolla e fare IMBIONDIRE con 30 gr di burro. AGGIUNGERE le ortiche e CUOCERE a fuoco dolce fino a che le ortiche sono ammorbidite. AGGIUNGERE la farina, MESCOLARE, AGGIUNGERE il brodo. PORTARE a bollore e lasciar SOBBOLLIRE per 20 minuti.
TAGLIARE il pane a dadini e INDORARE in padella antiaderente con l'olio e il burro rimasti.
Eventualmente FRULLARE la zuppa o parte di essa.
MESCOLARE la panna con il parmigiano. AGGIUNGERE alla zuppa, REGOLARE sale e pepe, CUOCERE fino a che non ha raggiunto la densita' desiderata.

La zuppa e' uscita buonissima. Sicuramente anche il mio brodo di pollo era molto buono. Il sapore e' proprio delicato ed il colore e' di un verde vivissimo. Non ho fatto i crostini.