24.4.14

salatini allo yogurt

1 cup farina di mais
2 cup farina bianca
4 dadi
1 vasetto di yogurt
125 gr. di burro
uno o due cucchiai di acqua fredda.

FRULLARE farina di mais e dadi. AGGIUNGERE il burro e FRULLARE ancora in modo da formare delle palline della dimensione di un pisello. AGGIUNGERE il resto della farina. INCORPORARE lo yogurt ed eventualmente uno o due cucchiai di acqua fredda nel caso in cui l'impasto faticasse ad amalgamarsi. PREPARARE dei rotolini da mettere in frigo (o in freezer) per almeno 15 minuti. TAGLIARE a fettine anche sottilissime (se è molto freddo esce benissimo. CUOCERE da 5 a 15 minuti (a seconda dello spessore) a 190°C.

Farinata di ceci

200 gr di farina di ceci
600 gr. di acqua
Olio di oliva
sale

MESCOLARE farina di ceci e acqua. LASCIAR RIPOSARE per almeno 5 ore e fino ad un massimo di 10 (una notte o dalla mattina alla sera). Se si formano i grumi, non e' tragico, già nella prima mezzora si saranno sciolti. SCALDARE il forno a 220°C. AGGIUNGERE mezzo bicchiere di olio e un cucchiaino di sale all'impasto. MESCOLARE. VERSARE mezzo bicchiere di olio nella teglia rettangolare grande e mezzo impasto. (usa la brocca per misurare). CUOCERE 30 minuti e poi accendere il grill e dorare fino a che non si fa una bella crosticina (tipo 15 minuti).

ATTENZIONE BABI:
- con la teglia rettangolare le due porzioni sono troppo sottili. BISOGNA passare ad una dose da 300 gr. di farina di ceci e 900 gr. di acqua.
- ho usato il bicchiere di titti (quello della nutella) e mezzo bicchiere di olio forse era un po' troppo. La farinata di fatto era troppo unta.

Castagnaccio

300 gr di farina di castagne
50 gr di pinoli
60 gr di uvetta
rhum
olio d'oliva
acqua
sale
rosmarino (se vi piace).

AMMOLLARE l'uvetta in una ciotolina con dell'acqua calda e rhum. MESCOLARE la farina con l'acqua e l'olio. VERIFICARE che non ci siano grumi. Se c'è tempo LASCIAR RIPOSARE una mezzoretta (la stessa mezzora che serve a far ammollare l'uvetta). AGGIUNGERE il pizzico di sale e poi uvetta e pinoli e MESCOLARE senza rovinarli. VERSARE tutto in una teglia unta con poco olio (la parte che incredibilmente si attacca comunque è il bordino in alto, il resto si stacca benissimo). Volendo, AGGIUNGERE il rosmarino. CUOCERE 30 minuti a 180°C.